La Glicerina

Il Glicerolo  è un triolo, ovvero un composto organico nella cui struttura sono presenti tre gruppi molto affini all’acqua che funzionano come piccole spugne : gli idrossili O-H.

Come si presenta:
A temperatura ambiente è un liquido sciropposo , incolore, untuoso al tatto, igroscopico ,  inodore di sapore caldo e dolce. Industrialmente  viene ottenuto dalla  lavorazione del sapone come sottoprodotto della reazione di saponificazione che genera il sale-sapone.

Impiego cosmetico:
La glicerina è una sostanza necessaria  e indispensabile per poter ottenere cosmetici gradevoli e funzionali. Indipendentemente dal ruolo fisiologico che svolge  , la sua presenza nelle preparazioni cosmetiche  risulta indispensabile per le sue proprietà igroscopiche,umettanti e plastificanti  che esercita sia all’interno della preparato che sulla superficie epidermica.
Fino al 5%  ha la capacità di legare l’acqua evitando che il prodotto si disidrati  al variare delle condizioni di umidità relativa dell’ambiente  , a dosaggi compresi tra il 5-40% predomina il suo effetto  umettante –plastificante sugli strati epidermici , un’azione molto sfruttata nelle crema mani per esempio , oltre queste dosi prevale la sua attività batteriostatica /battericida che trova impiego come veicolo e solvente in estratti idroglicerici di molte piante e in molti preparati destinati all’igiene della cavità orale come coluttori e dentifrici
La glicerina non disidrata le pelle e non è il dosaggio a limitarne il suo utilizzo ma la sua giusta indicazione d’uso e combinazione con altri ingredienti della formula per ottenere di volta in volta cosmetici funzionali.
Autore: Porto Pietro
Bibliografia:
I. Bonadeo: “Prodotti cosmetici”   ed. Libreria Cortina  1982
Ferdinando Terranova: Fisiologia dell’idratazione cutanea” ed. Tecniche nuove  2006
Mauro Prevedello:” Cosmetologia , guida visibile” ed. Tecniche nuove  2004
Il presente approfondimento costituisce opera intellettuale di proprietà di Fitocose s.r.l. non è consentito copiare questo contenuto a meno che non si citi esplicitamente la fonte da cui è stato attinto.

 

Lascia un commento

'),document.contains||document.write(''),window.DOMRect||document.write(''),window.URL&&window.URL.prototype&&window.URLSearchParams||document.write(''),window.FormData&&window.FormData.prototype.keys||document.write(''),Element.prototype.matches&&Element.prototype.closest||document.write('')