Pianta madre: pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Umbellifere. La droga è costituita dai frutti , talvolta erroneamente detti ” semi”
Botanica: è una pianta  pianta annuale o bienne  alta fino ad 1metro con foglie pluripennate e filamentose, originaria dell’Europa centrale ma coltivata anche in America del sud . La maggior parte della droga proviene da coltivazioni in Marocco ed Egitto Principi attivi:  Furanocromoni rappresentati da khellina e visanagina, Cumarine sotto forma di visnadina e samidina ,  Flavonoidi  rappresentati dalla quercetina e isoramnetina  . Impiego cosmetico: vasocinetico con azione di stimolo sul microcircolo senza vasodilatazione Storia e tradizione popolare: pianta utlizzata fin dai tempi antichi ,  conosciuta per le sue proprietà dai Faraoni d’Egitto. La forma dell’ombrella  è convessa con raggi lignificati che vengono utlizzati come stuzzicadenti Autore: Porto Pietro Bibliografia: G. Proserpio:”L’Ossicrizio” – storie di piante ed. L’Erbolario – 1999 R. Della Loggia:”Piante officinali per infusi e tisane” ed. OEMF – 1993  
Il presente approfondimento costituisce opera intellettuale di proprietà di Fitocose s.r.l. non è consentito copiare questo contenuto a meno che non si citi esplicitamente la fonte da cui è stato attinto.

I prodotti Fitocose che contengono questo ingrediente:

Lascia un commento