La dove inesorabilmente si infrange lo sguardo di un uomo.

Se agli uomini si chiede cosa più li attrae in una donna rispondono, classifiche alla mano: il lato B, le gambe, il collo e i fianchi per tacere poi dei  più ipocriti che invece parlano degli occhi o addirittura del sorriso.
Non credetegli!! soprattutto a questi ultimi perché vogliono fare i sofisti , i raffinati, coloro che superano con l’intelligenza l’istinto primordiale da primati senza pelo.
Anche gli estimatori della lato B, che parrebbero i più sanguinei , hanno le loro difficoltà perché apprezzare il posteriore occorre uno sguardo obliquo e un appostamento da una certa angolazione piuttosto  scomodo quando invece al primo incontro,  gli occhi  vanno  proprio lì davanti :
 il docolletè .
Ce lo troviamo di fronte ed è la parte che maggiormente distingue in modo inequivocabile l’uomo dalla donna . E cosa c’è di più lussurioso che scrutare il solco tra i seni ben esposti in quel magico scrigno che è il decolletè di una donna? E’ li che i nostri occhi sbattono , che la nostra volontà resiste dallo  sbirciare dimostrando tutta la nostra maschia debolezza. Il rischio è di essere mal giudicati al pari di un “guardone” se veniamo intercettati  in flagranza di contemplazione dagli occhi attenti di lei . E già perché il seno è la prima e più autentica passione di  ogni uomo .
G.Cappelli : “Romanzo irresistibile della mia vita”

Nonna scippata ma salva i soldi nel decolletè
Novantuno anni ma sveglia e attenta. Ieri alle 11 ha prelevato 100 euro in un bancomat di via Callisto da  Lodi  e li ha nascosti nel decolletè.
Pochi istanti dopo due rapinatori le hanno strappato la borsa con due portafogli ( vuoti ) e la tesserina del bancomat. La nonnina è caduta ferendosi solo leggermente : è stata portata  al Sacco in codice verde
Dal “ Corriere della sera”  Maggio 2013

Proantocianidina A2 fitosoma
La Proantocinaidina A2 fitosoma è una catechina dimerica isolata dalla corteccia di Ippocastano dotata di attività anti-enzimatica , in particolare sugli enzimi catabolici come elastasi, collagenasi e jaluronidasi.                                        

Struttura chimica della Proantocianidina A2


 In  studi recenti l’applicazione di Proantocinidina A2 per 28 giorni su 25 volontari con segni di invecchiamento cutaneo di grado lieve-moderato sul collo e decolletè ha indotto una significativa riduzione della rugosità e un aumento della levigatezza ( effetto streching) , un miglioramento statisticamente significativo della ptosi submentale ( effetto lifting) , un miglioramento clinicamente significativo di sodezza e tonicità della pelle del collo (effetto rassodamento)  e un aumento dei livelli di idratazione della pelle (attività idratante).
Inoltre quanto testato su altri 25 soggetti di sesso femminile sani con segni di rilassamento  e livello del seno di grado lieve-moderato , ha indotto una modificazione statisticamente significativa delle coordinate mammarie ( attività rimodellante ed effetto push-up) e un miglioramento del microrilievo cutaneo (effetto smoothing).
Questi effetti fanno della Proantocianidina A2 fitosoma un ingrediente multitasking compatibile con diversi meccanismi che ne spiegano gli effetti .
E’ quindi raccomandato il suo uso in prodotti cosmetici come ingrediente per diverse applicazioni , dalle crema antiaging per il collo e decolletè ai prodotti rassodanti per il seno e corpo.


Autore: Porto Pietro


Bibliografia:
S.Togni, G.Maramaldi, A.Mazzetti e altri: “Proantocianidina A2 Fitosoma, Antiage per collo e decolletè e rassodante del seno in test clinici” – Cosmetic Technology – Mar/Apr 2012
E.Bombardelli, P. Morazzoni et al: “Aesculus hippocastanum” Fitoterapia 67- pag.483-511 – 1996
E. Bombardelli,P.Morazzoni :”Phospholipids complexes of proanthocyanidin A2 as antiatherosclerotic agents EP1 140 115 B1 – 2003

Un pensiero su “IL DECOLLETE’, un elogio, un fatto di cronaca e una corteccia .

Lascia un commento