Le cellule staminali vegetali o meristematiche, sono cellule immature,  specializzate  che danno origine ad uno o più tessuti differenziati nella pianta .
Sono deputate alla formazione di nuovi tessuti , al continuo sviluppo di tronco e radici e sono attivate in  risposta ad un danno meccanico arrecato alla pianta:  per questa ragione sono  particolarmente presenti nelle gemme apicali e nel tessuto radicale delle piante che sono più esposti agli stress ambientali e privi di protezione rispetto ad altri tessuti come frutti e corteccia.
Gli estratti da colture vegetali si basano  sulla coltivazione in vitro di cellule vegetali staminali in consìdizioni sterili e controllate orientando fisiologicamente la produzione verso specifiche sostanze che hanno proprietà biologiche importanti e fondamentali per la sopravvivevnza della pianta come i Felilpropoanoidi .
Le cellule meristematiche sono però presenti in numero limitato nella pianta e i fenilpropanoidi in esse contenuti sono circa lo 0,01% del peso secco.
Se si volessero isolare partendo da tessuto fresco e utilizzando la tradizionale metodica di estrazione vegetale , si otterebbero estratti con scarsissia  quantità di attivo mentre con la tecnologia di coltura di cellule vegetali staminali è possibile ottenere concentrazioni significative  e tali da rendere diponibile l’ingrediente titolato
Con il processo in vitro di cellule staminali , tutte le cellule prodotte sono meristematiche e i fenilpropanoidi sono almeno 1000 volte più concentrati rispetto a queli contenuti normalmente nella pianta rendendo così possibile la produzione in quantità significative di estratto ad uso cosmetico .
Inoltre poiché l’intero processo produttivo avviene in condizioni sterili , si esclude a priori la presenza di contaminanti ambientali  tossici.
Per generare la linea cellulare viene utilizzata una porzione limitatissima di tessuto di piante nel caso fossero rare e protette , lasciando inalterata la flora di montagna  e realizzando un prodotto ecosostenibile  e rispettoso della biodiversità.
Gli estratti da colture vegetali così ottenuti sono più sicuri rispetto a quelli raccolti in natura perché sono prodotti in condizioni di sterilità, al riparo da contaminanti di qualsiasi genere, dai pesticidi a metalli pesanti alle aflatossine, hanno sempre la stessa purezza e quindi esercitano la stessa azione ricercata come antiossidante, antiage ecc.

Autore: Porto Pietro

Bibliografia:
F.Melandri:”Marrubuim vulgare Stem Gtm”  – Cosmetic Technology , n°3/2011
Documentazione IRB – Cosmetic Technology, n°1/2011

Lascia un commento