Si chiama “Red Diamond” meglio conosciuta come ASTAXANTINA, un carotenoide rosso considerato il più potente antiossidante ad oggi conosciuto contro lo stress ossidativo della pelle.

                                                                         
 Guardate bene questa immagine: 
                                                                                        

è la documentazione fotografica  24 ore dopo l’esposizione alla luce UV di due avambracci in cui a quello destro è stata applicata una crema  placebo mentre in quello di sinistra è stata applicata una crema contenente  astaxantina . Su quelli di destra è chiaramente visibile un eritema provocato dalla luce UV mentre su quelli di sinistra non c’è traccia si arrossamento.
Partendo dal presupposto che è l’esposizione alla radiazione solare una delle principali cause di danno fisiologico della pelle ( favorisce la formazione di radicali liberi e quindi lo stress ossidativo), l’astaxantina ha dimostrato, grazie alle sue elevate proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, di inibire i processi infiammatori e fornire una protezione naturale della pelle umana ai raggi UV senza l’uso dei filtri solari.
L’astaxantina supporta la protezione cellulare biologica della pelle contro i danni indotti dalla luce senza fornire un fattore di protezione solare (SPF).

Cos’è l’astaxantina:
è un pigmento rossastro naturale derivato dalla microalga Haematococcus pluvialis, che viene considerata il più potente antiossidante naturale senza carattere pro-ossidante o fototossico, altamente efficace nel contrastare le specie reattive dell’ossigeno (ROS).
L’Astaxantina è’ l’antiossidante più potente “ad oggi” conosciuto; sono noti i suoi effetti di protezione contro i  radicali liberi  ben 550 volte più potenti del tocoferolo (vit. E). E’ stata comparata con 7 comuni antiossidanti e il suo effetto nel contrastare i radicali liberi è 10 volte superiore a quello del beta-carotene, tra 80-550 volte più potente della vitamina E, superiore all’azione della vitamina C. La funzione antiossidante dell’astaxantina è dovuta proprio alla presenza dei doppi legami coniugati: questa caratteristica chimica permette la presenza di una regione di elettroni decentralizzati, che possono essere ceduti per ridurre una molecola ossidante reattiva.

Secondo tre diverse recenti revisioni,  l’uso topico di astaxantina è efficace nel ridurre l’invecchiamento cutaneo, migliorando il contenuto di umidità e l’elasticità e attenuando le rughe, soprattutto nella pelle fotoinvecchiata. Abbinata alla Vitamina C , l’astaxantina è la spazzina più indicata per neutralizzare qualsiasi specie radicalica nociva per la pelle.

Bibliografia: Elizabeth Willeit – “Natural astaxanthin – The red diamond  amongst antioxidants– an efficinet antioxidant that provides biological cell protection against ligth -induced skin damage

 

 

Questo elemento è stato inserito in NEWS. Aggiungilo ai segnalibri.

Un pensiero su “Un “Diamante rosso” per la pelle

Lascia un commento