Il Nickel è un metallo che viene utilizzato spesso in combinazione con altre leghe per creare alcuni tipi di monili molto resistenti . Lo troviamo spesso in oggetti di uso quotidiano come le monete di uno o due euro, oggetti metallici di bigiotteria come orecchini, braccialetti , nelle scatole di conserve o altro materiale con cui veniamo a contatto senza rendercene conto. Di Nickel sono ricchi anche molte bevande  come vino e birra e alimenti vegetali come spinaci , lattuga , le zucchine, gli asparagi, le carote, le cipolle e i pomodori . 

L’allergia al Nickel
Il Nickel in sé non è una sostanza pericolosa ma soggetti particolarmente predisposti possono reagire in modo anomalo al suo contatto e dare luogo ad una reazione allergica .L’allergia al Nickel si manifesta principalmente con una dermatite da contatto con eritema, desquamazione, vescicole che successivamente si possono rompere e trasformarsi in crosticine. Spesso le persone affette da dermatite da contatto presentano altre malattie allergiche (es. asma o rinite allergica) o hanno storia familiare di allergia.  E’  stato calcolato che circa il 10% delle donne adulte occidentali soffra di allergia al Nickel, attribuibile alla sempre maggiore diffusione della ”moda” degli orecchini e del piercing.

Cosmetici e Nickel
Per quanto riguarda i cosmetici  una cosa deve essere messa ben in chiaro : non esistono cosmetici Nickel free  ma solo Nickel tested cioè prodotti in cui viene calcolata la presenza di Nickel . Da parte nostra abbiamo sottoposto al test del Nickel alcuni nostri prodotti  che trovate qui sul nostro sito e inpiù abbiamo fatto analizzare un campione in rappresentanzadelle categorie dei cosmetici da noi fabbricati .  I risultati di queste analisi hanno confermato la presenza di Nickel nei seguenti termini:

Crema alla Rosa rubiginosa: …..<0,1 ppm
Jalus PLus siero:…………………….0,4 ppm
Crema fluida al Karitè……………<0,1 ppm
Tonico alle Mucillagini…………….<0,1 ppm
Dentifricio Salvia e Propolis………0,4 ppm
Shampo al Miglio……………………0,1 ppm
Bagno doccia all’Ambra………….<0,1 ppm

La percentuale tollerata
Secondo uno studio condotto da Allenby e Basketter , patch tests eseguiti  in condizioni  rigorose,  anche su pazienti con precedenti di dermatite da contatto, non sono stati in grado di scatenare una reazione allergica se le concentrazione di Nickel era al di sotto di 1 ppm.

Bibliografia:
Allenby C F and Basketter D A. The effect of repeated open exposure to low levels of nickel on compromised hand skin of nickel-allergic subjects. Contact Dermatitis, 1994, 30, 135-138

Pelle reattiva nickel tested

CREMA idratante PELLE REATTIVA o.n.s.

 13,30

Pelle reattiva nickel tested

LATTE detergente PELLE REATTIVA o.n.s.

 8,20

Pelle reattiva nickel tested

TONICO PELLE REATTIVA o.n.s.

 7,40
Questo elemento è stato inserito in NEWS. Aggiungilo ai segnalibri.

Lascia un commento